In questo sito utilizziamo dei cookies, anche di terze parti, per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti. Cliccando sul seguente link Privacy - Cookies Policy trovi le informazioni per disattivare l'installazione dei cookies, ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente. Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy.

Si pilota come un drone,
vola come un elicottero.
Helicampro HCP-M è un drone monorotore autonomo a benzina. In altre parole è un vero elicottero in miniatura, in grado di effettuare un volo completamente pilotato da un computer. Le sue caratteristiche principali sono robustezza strutturale, affidabilità meccanica, efficienza e prestazioni di volo, e soprattutto un grande payload per lunghi periodi di tempo. Infatti l'autonomia di volo è una delle differenze fondamentali rispetto ai mezzi con propulsione elettrica.
Questo gli consente di trovare svariati campi applicativi dove ad oggi sono utilizzati elicotteri convenzionali con pilota a bordo con costi e rischi di esercizio imparagonabili, ad esempio ispezioni di grandi oleodotti o di lunghe linee elettriche, il trasporto di pacchi a distanza in supporto alla protezione civile, sorveglianza continuativa di piattaforme petrolifere o impianti industriali.
Un ambito che beneficia particolarmente delle caratteristiche di questo tipo di mezzo è quello agricolo.
Un drone Helicampro può nebulizzare materiale come fertilizzanti o antiparassitari, consentire una supervisione dello stato di salute della coltivazione e del terreno, o anche le due cose insieme, per esempio intervenendo chirurgicamente per somministrare la medicina solo dove necessario. Il tutto con un impatto ambientale decisamente minore rispetto ad un mezzo tradizionale e con molta più flessibilità di utilizzo.
I droni Helicampro sono realizzati con filosofia custom in funzione delle esigenze della particolare applicazione.
La configurazione standard, con motorizzazione da 110 cc quattro tempi, ha un payload di oltre 15 kg e con 1,5 kg di comune benzina si ottiene 1 h di autonomia; chiaramente questo bilancio può essere modificato, ad esempio dimezzando il carico utile trasportato e portando a 9 kg la benzina trasportata si raggiunge un’autonomia di 6 h.
Caratteristiche Tecniche
Configurazione: elicottero monorotore
Caratteristiche rotore principale: quadripala, diametro da 2 a 2,4 m (ottimizzazione in funzione del payload) Caratteristiche rotore di coda: bipala, diametro 420 mm
Caratteristiche motore: bicilindrico 4 tempi, cilindrata 110 cc, potenza massima erogata 10,2 hp (7,6 kW)
Carburante: benzina “Super Plus” (numero di ottano 98), JET-A1, JP8
Regime motore: 5500 rpm
Regime di rotazione rotore principale: 1000 rpm
Regime di rotazione rotore di coda: 4500 rpm
Swashplate: 4 punti
Operating empty weight (OEW): 11 kg
Maximum takeoff weight (MTOW): 28,5 kg
Standard fuel weight: 2 kg (2 x 1 kg, disposti simmetricamente ai lati della fusoliera e in corrispondenza del centro di massa dell’aeromobile)
Maximum payload weight ( =MTOW–(OEW+fuel) ): 15,5 kg
Maximum disk loading: 6,1 kg/m^2
Prestazioni
Autonomia (standard fuel – hovering): 50 min
Autonomia (standard fuel – volo traslato): 1 h 10 min
Velocità massima: VNE tecnica 180 km/h (IAS), elettronicamente limitata a 90 km/h (GS)
Rateo di salita: 3,5 m/s
Hover ceiling (IGE – max weight): 1450 m
Hover ceiling (IGE – 14 kg): 2050 m
Hover ceiling (OGE – max weight): 1150 m
Hover ceiling (OGE – 14 kg): 1700 m
News
13 – 17 giugno 2016 - Eurosatory, Paris
Marzo 2016 - Marchio ITEA3 per il consorzio di certificazione
Gennaio 2016 - Adesioni prestigiose
Maggio 2015 - L'intera famiglia è ora approvato